LA BANDA DELL'OLANDA


















Un giorno per caso sono andato
mi sono recato in Olanda
sapete cosa ho incontrato
ho incontrato una banda
i musicanti erano solo tre
in fretta tutti andavano
andavano e suonavano
parapum piripim perepè.

Andavano in fretta in fretta
tutti e tre in bicicletta
uno di loro era un canguro
ma era senza marsupio
al suo posto aveva il tamburo
e la bicicletta era senza manubrio
c'erano poi una cagnetta ed un gattino
suonavano la trombetta ed il pifferino.

La gente gli correva dietro e davanti
dalle case erano usciti tutti quanti
anche i maestri e gli scolari dalle scuole
oggi dicevan si può far quel che si vuole
a sentire quella notizia sensazionale
tutti gli ammalati uscirono dall'ospedale
si svuotarono anche prigioni e conventi
finalmente erano tutti felici e contenti.

Quando il re dal castello dell'Aia
seppe che il suo popolo era così felice
ai tre musicanti la cittadinanza onoraria
sia concessa subito ordina e li benedice
dispone poi un banchetto in loro onore
della durata di almeno ventiquattro ore
e siccome l'evento era troppo eccezionale
che per un anno intero fosse festa nazionale.

A tutta la festa però io non ho potuto partecipare
ad un certo punto indietro sono dovuto ritornare
la banda mi ha accompagnato alla stazione
insieme a tutta la gente in processione
il canguro è stato l'ultimo che ho salutato
come me anche lui era assai emozionato
allora invece di fare col tamburo parapum
per una volta ha sbagliato ed ha fatto bum!

HOME  PAGE   FILASTROCCHE