ANCORA UNA VOLTA

Ancora una volta
povero me
vado cercando il silenzio
lo sguardo nel vuoto
rimane fisso incantato:
ancora una volta
povero me
mi sono innamorato.

Ancora una volta
il cuore gioisce e geme
di non so che specie di pene
il giorno è divenuto lungo assai
la notte non finisce mai:
ancora una volta
povero me
mi sono innamorato:
adesso di te.
^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^

da: clacla60 - 07.05.02 18:45

Devo ammettere che tra tutte le Sue poesie questa è quella che preferisco, fortunata l'ispiratrice!
Perché è sempre così difficile ammettere di avere un cuore e di avere paura?

                                                    TORNA A LATRATI      HOME  PAGE