CAMPAGNA LUCANA

In agosto quando la rivedo
la campagna è sempre la stessa
pallida ed esausta
per la recente messe
ma io so quanto sia bella
in questo mese di maggio
viva ed allegra di ogni colore
che vi stende un segreto pittore
so come le sue colline
fremano ed ondeggino
al passare della brezza
che ogni spiga accarezza
e che emettono un sussurro
sotto il limpido cielo azzurro
dall'alto le stanno a contemplare
nuvole bianche nel loro girovagare
forse non sono nuvole ma anime
tra esse ci sarà pure quella mia
quando sarò andato per sempre via.


(Questa fotografia è opera di Antonio Nicastro che diventa con essa un po' coautore della mia poesia)

LATRATI      HOME  PAGE