CANTAVA IL GALLO












Ero ancora a letto
con mio fratello a dormire
quando a casa il galletto
comincị a volersi esibire
e la prima volta quel d́
lancị il suo chicchirich́.

Il verso gli usć un poco
incerto stentato e roco
ma la voce celermente schiaŕ
forti declaṃ poi i suoi chicchirich́
con gli altri galli si mise a gareggiare
a chi meglio sapesse cantare.

Da quel giorno si fece sempre sentire
anche se io continuavo a dormire
i vicini svegliava coi suoi chicchirich́
che fosse domenica oppure luned́
un giorno peṛ egli smise di cantare
in brodo mia mamma lo doveva fare.

 

HOME  PAGE   FILASTROCCHE