CHI SEI TU?

Tu sei
il primo mio pensiero del mattino
l'ultimo mio pensiero della notte
il costante mio pensiero
che m'accompagna il giorno intero
il motivo pił importante per cui
quando mi sveglio mi piace essere vivo
il motivo per cui vado a dormire
proprio quando muoio dal sonno.

Tu sei
il desiderio infinito
di ricevere una carezza
la musica pił dolce
che si effonde dentro l'anima
la ragione per cui impazzirei
se i miei occhi
non dovessero vedere pił.

Tu sei
il desiderio di fare l'albergatore
per averti come ospite di riguardo
oppure anche il curato per sperare
che  almeno soltanto una volta
tu possa confessare di aver commesso
il peccato veniale di avermi
in pensiero desiderato un po' d'amare.

Tu sei
una montagna impervia, bella e maestosa
da rimanerci incantati a contemplare
ma assai difficile da conquistare:
per arrivarci in cima devi saper cercare
i sentieri suoi segreti e percorrerli
adagio, con prudenza e senza fretta
se vuoi evitare di precipitare presto
nel profondo dell'abisso.

Tu sei
quasi tutto
e senza di te
io sarei proprio niente.

TORNA A LATRATI      HOME  PAGE