IL COMPARE MICHELE RIGATO

Il compare Michele Rigato
l'ho sentito nominare
fin da quando sono nato
lo chiamava l'altro compare
con un tal sentimento puro
mio papÓ Lorenzo Carcuro.

La loro amicizia ebbe avvento
tra l'uno e l'altro bombardamento
e mai Ŕ accaduto che fosse tradita
neppur quando di mezzo c'era la vita:
tanto i loro rapporti erano belli
sembrava che fossero quasi fratelli.

Dopo la guerra di tempo ne Ŕ passato
ed il compare a Bologna Ŕ emigrato
di anni ne contano quasi una novantina
ma ad ogni Natale almeno una cartolina
i due compari mai han mancato d'inviare
per farsi gli auguri oppure di telefonare.

I bombardamenti non sono che un ricordo lontano
eppure sembrano prendersi ancora per la mano
e tenendosi forti andare avanti con passo lento
perchÚ infine sta per giungere quel momento:
ormai non serve pi¨ correre verso il rifugio
si pu˛ avere adesso anche un po' d'indugio.

Quando il Signore l'uno di lÓ vorrÓ chiamare
l'altro compare starÓ trepido ad aspettare
e sono sicuro che di premiarli si ricorderÓ
per l'esempio dato di vera amicizia e bontÓ:
il posto a Lorenzo Carcuro sarÓ assegnato
vicino a quello del compare Michele Rigato.

TORNA A LATRATI            TORNA ALL'HOME PAGE