L'ECO DI NATALE

Non voglio essere banale
a te non voglio fare
gli auguri di buon Natale
ti basterÓ soltanto sapere
che anche in quel giorno
sarai nei miei pensieri
per te ancora teneri e veri:
anche tra la confusione
tu forse li capterai;
e l'eco della tua voce
udir˛ di certo anch'io
quando quell'unica volta
ti lasciasti scappare "caro"
e chissÓ forse avresti voluto
aggiungere pure "amore mio".

TORNA A LATRATI   HOME PAGE