MANGIO E BEVO IL SOLE

 

 

Quando mangio il pane

un grappolo d'uva

oppure una melagrana 

che scoppia in un sorriso

mentre sta per venirmi in bocca

quando ho succhiato il latte

dal seno della mia mamma

o bevo adesso l'acqua fresca

oppure un bicchiere di vino

 bianco rosso o frizzante non importa

in realtà io non mangio

il pane il grappolo d'uva la melagrana

non ho bevuto allora il latte

non bevo ora l'acqua ed il vino

mangio ho bevuto e bevo il sole

che gentilmente e generosamente

si offre alla mia bocca in forma di luce

trasformata in pane grappolo d'uva

melagrana latte acqua e vino

che trasmutano a loro volta dentro me

in azioni pensieri sentimenti

purtroppo non solo e sempre

d'amore di gioia e di felicità

questa poesia ad esempio

è come l'abbia scritto il sole

che ora si specchia in essa

senza stupirsi più di tanto

sapeva già di essere un poeta

sono sicuro però che il sole

un po' si rattristerà

quando mi vedrà morire

perché con me si spegnerà

per sempre un po' della sua luce

ma stai certo comunque sole che anch'io

quando pure tu ti spegnerai tutto per sempre

proverò tristezza e dolore profondi

e giacché allora mi troverò in cielo

non mancherò di venire al tuo funerale.

04 dicembre 2013

HOME PAGE   LATRATI