SETTEMBRE A BANZI

Delicato il cielo di settembre
al mio paese
l'aria tersa avvolge
di magico incanto ogni cosa
la brezza lieve ti accarezza
e trasporta con s
il profumo della rucola
e del finocchietto selvatico
che sopravvissuto 
al fuoco delle stoppie
sul ciglio della strada
trionfa tutto d'oro
ai raggi del mattino.

Settembre l non reca tristezza
e ti ammalia col suo grande sole rosso
che scivola lento alla sera
tra le ondulate colline
di fresco nero.

TORNA A LATRATI  HOME PAGE