SULLE SPALLE DI PAPA' A GINEVRA
RECITAZIONE DI POESIA IN LINGUA ITALIANA IN SVIZZERA
anche la mia poesia
«Sulle spalle di papà» è declamata durante la manifestazione

    Si è svolto a Ginevra, il 23 ottobre 2005, il 1° concorso di recitazione di poesia in lingua italiana.
La manifestazione, sotto il patrocinio del Console Generale Paolo V. Massa, è stata organizzata dal C.A.E. (Comitato Assistenza Educativa) e dall’A.G.S.I. (Associazione Genitori Scuola Italiana) con il sostegno delle Associazioni italiane operanti a Ginevra.
    Articolata in tre categorie, lo scolaro Marco De Nuccio, della scuola elementare Cayla, presentato dall'insegnante Cleofe Lombardi, vi ha partecipato alla 1° con la mia poesia «Sulle spalle di papà», sia pure figurante nel sito sotto l'erroneo nome di Lorenzo Carcuro, anziché Antonio Carcuro, e riprodotta solo in parte.
    Come si legge nell'articolo di cronaca per la stampa svizzera sottoriportato "
Particolarmente simpatica ed emozionante è stata la prestazione di Marco De Nuccio, un bambino di sette anni che ha voluto leggere ed offrire al papà presente una pergamena in occasione del suo compleanno quel giorno".

MERITATO SUCCESSO AL 1° CONCORSO DI
RECITAZIONE DI POESIA IN LINGUA ITALIANA

Domenica 23 ottobre 2005 si è svolto, nell’ambito della V Edizione della Settimana della Lingua italiana nel Mondo, il programmato Concorso di recitazione di poesie in lingua italiana, destinato agli allievi dei corsi di italiano. La manifestazione, sotto il patrocinio del Console Generale Paolo V. Massa, è stata organizzata dal C.A.E. (Comitato Assistenza Educativa) e dall’A.G.S.I. (Associazione Genitori Scuola Italiana) con il sostegno delle Associazioni italiane operanti a Ginevra.
Erano presenti, nella magnifica aula dell’E.C.G. Henry Dunant, il Console Generale Paolo V. Massa, il Vice Console Francesco Cacciatore, il Presidente del COM.IT.ES Francesco Celia, una Delegazione del Comune della Città di Palagonia (città natale di Carmeo Vaccaro, principale organizzatore dell’evento) composta dal Vice Sindaco Giuseppe Rivela, dall’Assessore all’Istruzione Pubblica Gaetano Benincasa e dal Consigliere Sebastiano D’Aviri, oltre che i rappresentanti dell’associazionismo italiano, il Delegato del C.T.I.M. per la Svizzera, Davide Piscopo ed il neo
eletto deputato al Gran Consiglio del Cantone di Ginevra Eric Stauffer.
I Presidenti del C.A.E. e dell’A.G.S.I. Vincenzo Bartolomeo e Maria Rochat, che hanno aperto la manifestazione, dopo aver salutato e ringraziato i partecipanti, i poeti ospiti, gli insegnanti ed il pubblico hanno passato la parola ai componenti della  Delegazione di Palagonia, al nuovo Deputato italiano eletto a Ginevra ed infine al Console Generale.
Numerosi erano anche i parenti e gli amici dei 46 concorrenti, seguiti dai loro insegnanti che li hanno incoraggiati a partecipare a questo primo concorso di recitazione organizzato a Ginevra.
I concorrenti, divisi in tre categorie, la prima composta dagli alunni delle Scuole Elementari, la seconda dagli studenti delle Scuole medie e la terza dagli studenti delle Scuole superiori, calorosamente accolti e messi a proprio agio dai bravissimi presentatori Angela Cherubini e Furio Longhi, si sono susseguiti sul palcoscenico per nulla turbati dalla presenza del folto pubblico e dalla giuria che ha svolto degnamente il proprio compito.
Tutti bravi, soprattutto i più piccini, alcuni di sette o otto anni. Particolarmente simpatica ed emozionante è stata la prestazione di Marco De Nuccio, un bambino di sette anni che ha voluto leggere ed offrire al papà presente una pergamena in occasione del suo compleanno quel giorno.
Nella seconda parte della manifestazione - dopo un gradevole intermezzo musicale offerto dalla bravissima cantante Dania Bartolomeo, che, accompagnata alla chitarra da Luca Schillaci o, sola al pianoforte,  ha interpretato alcuni brani, di cui uno composto dalla mamma - sono intervenuti sedici altri concorrenti, tutti allievi del Prof. Gian Luigi Seclì, insegnante d’italiano presso l’E.C.G. Henry Dunant, per leggere poesie degli autori presenti in sala.  Dopo una simpatica e talentuosa prestazione del coro delle ACLI di Annemasse i 7 poeti contemporanei hanno chiuso il Concorso recitando o facendo recitare tre delle loro composizioni. I poeti sono Ilaria Seclì, venuta espressamente dalla Puglia, Pietro Caddeo residente ad Annemasse, Alfredo Di Marco e Senzio Mazza, anch’essi venuti per l’occasione dall’Italia, Raimondo Roldi, residente a Coppet (VD), Cecilia Scolari Fedele, Ticinese, residente a Ginevra come pure Carmelo Vaccaro. A notare che, tra allievi presenti, Lucia Vaccaro hanno ecitato una bella poesia di sua composizione.
Indubbiamente per molti è stato un pomeriggio trascorso piacevolmente sull’aleggiare della dolce lingua italiana.
I premiati sono stati, per la  I categoria:
1° Schmidt Marina; 2° Vivolo Delia; 3° Madonna Anna
II categoria: 1° Martella Lidia; 2° Oriolo Alessandra; 3° Miscioscia Perla
III categoria. 1° Correia Anthony; 2° Gurtner Jimmy; 3° Spinardi Soheila.

Anna Sempiana e Vincenzo Longhi
_________________________

Vedi http://www.agsi-ginevra.ch/aricolo23.doc per l'articolo completo di foto

HOME PAGE