UNA POESIA AL GIORNO




Una poesia al giorno

potresti scrivere

se ti guardassi intorno

te la pu˛ ispirare

un passero 

che cinguetta sul tetto

sull'uscio di casa

un vecchietto

un bambino

in braccio o nel passeggino

che se lo saluti

pronto un sorriso

accende sul suo

ed il tuo viso

 

te la pu˛ ispirare

l'orologio 

che non si ferma

mai un momento

per contare il tempo

della tua etÓ

dell'albero

della vita di una stella

dell'universo intero

l'etÓ dell'eternitÓ

 

te la pu˛ ispirare

una goccia di rugiada

un fiocco di neve

che volteggia lieve

rondini grilli e cicale

persino un temporale

l'arcobaleno

un fiore 

qualunque cosa

una margherita

una primula una rosa

anche una sposa

che il suo pudore

rivela insieme al candore

 

te la ispira facile facile 

l'aurora ed il tramonto

un nuvola in cielo

il pesco ed il melo

quando sono in fiore

un'onda del mare

vedere in esso

un pesciolino guizzare

una folata di vento

il firmamento

la notte nera

qualunque stagione

l'autunno e l'inverno

l'estate e la primavera

che sta per arrivare

 

essa per˛ mi fa ricordare

che dieci anni fa

in questo giorno

la mamma mia

se ne and˛ via

in quel posto lÓ

da dove non si fa pi¨ ritorno

allora pi¨ scriver non posso

rimango muto e commosso.

28 febraio 2009

HOME PAGE   FILASTROCCHE