IL TEMPO E' GALANTUOMO

Quando il tempo avrà decretato 

la fine della tua vita

non ti devi preoccupare

devi stare invece tranquillo

perché esso è galantuomo

non te la porterà via

non farà un'appropriazione indebita

te la renderà invece tutta intera

tale e quale

col vantaggio peraltro

che di essa potrai scartare

le parti che non ti sono piaciute

e conservare solo quelle gradite

 

quel momento sarà come uscire

da un lungo giorno di scuola

pieno di lezioni astruse 

e difficili interrogazioni

e disponendo della vita intera

come un file video di computer

con facoltà di scegliere

le parti da voler rivivere

andrò a posizionare il cursore

immediatamente

su quel venerdì di maggio del 1968

allorché per la prima volta

usciti dall'interminabile giorno di scuola

ci incamminammo insieme

con i libri in braccio

sfiorandoci sì e no la mano libera

e dicendoti non ricordo più che cosa

che il tuo sguardo mi diceva con eloquenza

ti facevano straboccare il cuore

di emozione e felicità

 

poseremo allora i libri da qualche parte

perchè non serviranno più a niente

giacché non importerà di sapere più nulla

ogni mistero sarà stato svelato

e ti prenderò per mano

ci incammineremo per giardini

fitti di piante e fiori

variopinti e profumati

solcati da limpidi ruscelli

animati da canti di uccelli

inviterò il vento a venire ancora

a scompigliare la chioma dei tuoi capelli

in modo che io possa avere la scusa

di raccoglierteli tra le mie mani

e ritrovarmi al cospetto dei tuoi occhi

che hanno illuminato l'intera mia vita

abbracciarti e darti il bacio

che avrei voluto darti

quel venerdì di maggio del 1968

e giacchè lo potrò fare ad libitum

io lo farò per l'eternità.

 

 

15 maggio 2019

HOME PAGE   LATRATI